Morning Routine: lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi

I parte. Le Morning Routine ovvero come raggiungere qualsiasi obiettivo prefissato, a breve o a lungo periodo.


In questo articolo parlerò delle Morning Routine – lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi nei tempi prefissati.

Queste possono essere descritte correttamente dall’acronimo SAFERS che sta per:

S: silence – è una buona abitudine svegliarsi presto e accompagnare questo momento dedicato solo a noi con silenzio e assenza di elementi disturbanti

A: affirmation – vedremo quando è importante definire e ripetere ogni giorno la tua Vision e le affermazioni che la sostengono

V: visualisation – ovvero chiedere e visualizzare nitidamente la nostra Vision o una o più affermazioni così da obbligarci a porre il focus sulle cose che veramente vogliamo

E: exercise – l’attività fisica, anche se breve ha innumervoli vantaggi sulla psiche oltre che ovviamente sul corpo, specialmente se svolta appena svegli

R: reading – leggere e documentarsi: anche se non sempre si ha il tempo il mattina di farlo è importante ritagliarsi del tempo per il proprio arricchimento, anche la sera

S: scribe – scrivere, come faccio io con questo Blog, aiuta a elaborare meglio i pensieri e rendere le proprie aspirazioni concrete a se stessi e agli altri. Anche l’utilizzo di un’agenda per una scrittura privata dei propri obiettivi va benissimo.

Troverete lungo il post 1 template da stampare e da compilare giornalmente di mattina appena svegli. Questo vi permetterà di tracciare e monitorare quotidianamente i vostri obiettivi e potenziare non solo la vostra determinazione ma di modificare strutturalmente il vostro cervello. Studi scientifici riportano che le persone che fanno queste routine ogni giorno (e sottolineo ogni) sono quelle che raggiungono più spesso i loro obiettivi economici, lavorativi e relazionali: questi esercizi, se fatti per almeno 22 giorni, hanno la capacità di plasmare il nostro pensiero e modificare a livello biochimico il nostro cervello per renderlo pronto a captare meglio i segnali che ci vengono dal mondo esterno e a farli convergere nella realizzazione dei nostri desideri.

Esatto, le Morning Routine sono lo strumento per raggiungere qualsiasi obiettivo: il mio, come sapete, è quello di andare in pensione a 55 anni ma ce ne sono una quantità intermedia che perseguo giornalmente, settimanalmente e periodicamente.

Queste informazioni le ho raccolte da varie fonti:

Morning Routine – lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi a medio e lungo termine

Qui potete scaricare il primo dei 3 template che metto a disposizione gratuitamente per i miei compagni di Roadmap.

Ora vi darò qualche dritta per compilarlo.

Importante prima di iniziare è che voi fissiate una Vision: questa non è altro che il vostro super obiettivo a cui puntare nella vita. Ad esempio la mia Vision non è quella di andare in pensione a 55 anni. La Vision deve essere un obiettivo ancora più grande e che deve portare beneficio non solo a voi ma anche al mondo che vi circonda. Solo elevandovi a un obiettivo così alto avrete sufficiente motivazione e determinazione per raggiungere tutti gli obiettivi intermedi.

Vision – il primo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi a lungo termine

La mia Vision è la seguente:

Offrire un bundle di soluzioni e servizi alle persone per affrancarsi dal lavoro così da poter dedicare più tempo a sé, ai propri cari e alla Comunità.

Per crearla ho dovuto pensare a:

  • 2 qualità che mi rappresentano, quindi “Empatia” e “Inventiva”
  • 2 modi che mi vengono naturali per esprimere queste qualità, quindi “Dare supporto” e “Trovare soluzioni”
  • 1 frase che descriva il mondo perfetto per me, quindi: “Nel mondo che vorrei il lavoro dovrebbe lasciare più spazio alle persone: permettergli di raggiungere l’età pensionabile quando sono ancora in forze e quando possono dare e fare molto per sé e per gli altri.”
  • 1 frase che combini i 3 punti precedenti.

Et voilà, avete una Vision. Scrivetela ogni mattina e ogni sera nei fogli delle Routine Magiche. Dopo che l’avete scritta rileggetela ad alta voce. Dopo aver scritto la frase principale prendete un quaderno degli appunti dedicato alla vostra Crescita Personale (sì, dovete farlo e subito) e dedicategli qualche foglio per arricchirla di dettagli. Non tutto e subito, va bene anche farlo nel tempo; ma almeno una volta al mese rileggete il racconto e aggiungete dettagli. Ecco qualche esempio:

1) Immaginate l’auto con cui vorreste raggiungere i vostri clienti. Auto sportiva o elegante? Forse una Jeep perché vivete in campagna? Diesel o benzina?

2) Immaginate la casa o lo studio da cui lavorerete. Sono al mare o in montagna? Hanno un design moderno o retrò?

3) Immaginate i vostri collaboratori o la community che vi ascolta. Quanti anni hanno? Che valori vi accomunano?

4) Quante ore volete dedicare al lavoro per la vostra Vision? E allo studio?

5) Quali sono le letture o il filo di pensiero sociale o economico che studierete per arrivare ad essere i master del topic in questione?

6) Non da ultimo: quanto vi fate pagare al mese? Quanto portate a casa a fine mese? Dopo 1 anno di lavoro quanto avete messo al sicuro in banca? Quanto invece avete investito in azioni, immobili ecc. ecc.?

Armatevi di fantasia e pazienza. Scrivete scrivete e scrivete. Più scendete nel dettaglio più questa diventerà concreta e definita nella vostra testa. Più sarà vivida l’immagine che voi avrete di essa più forte sarà l’attrazione con cui l’attirerete. Vi consiglio di leggere La forza del pensiero quantico di Dawson Church per una prova scientifica di recente scoperta a sostegno di questo pensiero che può sembrare magico ma è ben più razionale di quanto si possa immaginare.

Qui di seguito ecco le spiegazioni per compilare correttamente in tutte le sue parti le Morning Routine – lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi.

Data del giorno

Scrivete la data. Nella vostra collezione di compilazioni non deve mancare neanche un giorno. Avete la febbre a 38°? Se state in piedi vuol dire che avete forza per compilare almeno la vostra Vision e le 13 affermazioni.

Mood del giorno

È il leitmotif della giornata. Una parola o una frase che vi carichi e che vi dia una fotografia della giornata. Siate pure volgari se questo giova al vostro umore.

Obiettivi a breve termine personali, lavorativi e relazionali (del giorno e della settimana).

Scrivete cosa dovrete fare oggi di importante per voi. Che sia leggere 10 pagine di un libro, fare 1 ora di piscina o scrivere quel dannato articolo sul blog. Appuntatelo e fatelo. Importante: gli obiettivi devono essere misurabili nel risultato e nella scadenza, ad esempio:

  • Aver fatto 1 ora di nuoto entro le ore 21
  • Aver chiuso il report del meeting di ieri entro le ore 10 del mattino.
  • Aver passato 1 ora di tempo con mio figlio a giocare prima che vada a letto.

Solo così potrete capire se l’avete raggiunto o meno. Se non ce l’avete fatta rimettetelo come primo obiettivo per il giorno dopo.

Morning Routine - la checklist del mattino per raggiungere i tuoi obiettivi
Da qui potete scaricare il template da compilare quotidianamente con tutto quanto vi serve per poter fissare e monitorare il raggiungimento dei vostri obiettivi che vi porteranno a raggiungere la vostra Vision.

Importante: mettete gli obiettivi in ordine di difficoltà. La mattina presto siamo tutti più produttivi ed efficienti e raggiungere l’obiettivo più difficile sarà più facile.

Il beneficio è quello di mettersi in una condizione di positività perché nel resto della giornata vi resteranno compiti più facili e avrete il senso di appagamento di aver già chiuso il più difficile.

Una nota per la compilazione dell’obiettivo della settimana: mentre quelli giornalieri possono essere diversi e di ridotta entità è vostro compito fissarne uno più grande per la settimana. Dovrete riscriverlo ogni giorno così da sentire l’impellenza di doverlo raggiungere ogni santo giorno. Potete usare gli obiettivi giornalieri anche per frammentare in sotto attività l’obiettivo di fine settimana.

Le 13 affermazioni – lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi a medio termine

Queste sono potentissime. Io da quando ho iniziato a usarle, 1 anno fa, ho già:

  • cambiato lavoro con una RAL di + 10k rispetto alla precedente (ho in mente a breve di pubblicare un articolo sul percorso di auto coaching che ho fatto, scrivimi se vuoi un’anticipazione)
  • acquistato 2 monolocali da mettere a reddito (articolo a riguardo in arrivo presto)
  • aver fatto +20k in trading di cryptovalute (articolo a riguardo in arrivo presto)
  • ho perso 10 chili (nessun articolo, devi smette de magna’)
  • sono arrivato a fare 5km di nuoto a settimana andandoci solo 2 volte a settimana per 1 ora scarsa
  • ho smesso completamente di bere alcool (alla mia compagna non piace questo elemento)

Questi erano l’80% degli obiettivi che mi ero posto. Non sono riuscito a smettere di fumare. Ma chi se ne frega, ci penserò nel 2022.

Non male vero?

Direi di no: comunque, venendo al punto su come si scrivono e cosa ci dovete scrivere.

Le affermazioni iniziano tutte con Io sono e il vostro nome. Questa è l’affermazione più potente, la base su cui affermate il vostro essere e il vostro potere di piegare gli eventi al vostro pensiero.

Azione positiva: dovete mettere un’azione al positivo che vi permetterà di ottenere quello che volete. Non usare negazioni (sortiscono l’effetto opposto) e cercate di essere più specifici possibili (vedi obiettivi di cui sopra).

Le potete usare sia per affermare un vostro modo di essere che volete migliorare, per esempio: “Io sono Marco e voglio passare del tempo di qualità con mio figlio ogni sera per farlo sorridere“) oppure un obiettivo a medio termine (1 mese, 6 mesi, 1 anno) es. “Io sono Giuseppe e voglio avere il ruolo di Sales Director perché lo merito e mi appagherà di più.

Emozione: l’affermazione deve emozionarvi quando la leggete: aggiungete all’affermazione sensazioni positive ed energetiche che vi coinvolgano non solo mentalmente ma anche emotivamente. ad esempio: “Io sono Franco e ho uno stile di vita sano per arrivare in splendida forma alla pensione.”

Esercizi

Questi non sono presenti nel foglio delle routine del mattino ma in quello della sera di cui parlerò nella seconda parte dell’articolo che uscirà a breve.

Voglio darvi modo di iniziare in modo graduale, quindi solo con quelle mattutine. Già che siete arrivati a leggere fino a qui è già un bel passo in avanti e una dimostrazione a voi stessi che siete pronti a cambiare veramente.

Vi faccio uno spoiler di quali sono gli esercizi ginnici/spirituali del mattino che a me personalmente occupano 15 minuti.

Routine del mattino - crescita personale

In breve:

Acqua + limone: la composizione acida del limone fa bene al nostro corpo e mantiene tale il PH del nostro organismo. Studi clinici affermano che mantenerlo tale riduce l’insorgenza di numerose malattie. Inoltre è fonte di vitamine e fa bene alla vostra regolarità intestinale (provare per credere).

Esercizi: qui fate come vi pare ma l’importante è che alziate l’asticella almeno ogni settimana di un tot. Io ad esempio faccio:

  • 2 serie di 40 saltelli + stretching
  • 2 serie di salti da accovacciato a completamente disteso + stretching
  • 2 serie di flessioni da 40
  • 2 serie di addominali alti da 40
  • 2 serie di addominali bassi da 40.

Sono partito da 5 per ogni tipo di esercizio e vi posso assicurare che non sono mai stato un grande atleta.

Respirazione: molto semplice, prendere ispirazione da quella Pranayama, quindi l’espirazione deve durare il doppio dell’inspirazione. Chiudete gli occhi e concentratevi solo sul vostro respiro senza pensare a null’altro. Fatelo per 5 minuti ogni giorno e noterete quanto vi sarà sempre più facile scollegarvi da tutto e entrare in uno stato di massima armonia con voi stessi.

Gratitudine: il modo migliore per iniziare una bella giornata è ringraziare per quello che sia ha, per le persone di cui ci circondiamo e per quello che hanno fatto e che fanno per noi. Solo apprezzando cosa abbiamo già possiamo settare il nostro grado di umiltà e buona predisposizione per i nostri obiettivi futuri. All’universo non piacciono gli arroganti che non riescono a percepire le fortune che già hanno. Figurati se amano ricompensarle premiando le loro richieste.

Chiedi, visualizza, ringrazia: Questo esercizio l’ho preso dal libro citato a inizio articolo e che parla della legge dell’attrazione. Si tratta di una forma di alchimia tra i nostri pensieri che emanano delle frequenze e quanto è presente nell’universo. L’universo è pieno delle cose che noi desideriamo: c’è abbondanza, salute, successo, sogni realizzati. A noi tocca solo scegliere, chiedere, visualizzare con tutta la nostra immaginazione, forza e determinazione. E ringraziare. Dobbiamo proprio immaginare la macchina che vorremmo come se già ce l’avessimo giù in garage che ci aspetta. E ringraziare con il cuore traboccante di gioia per averla lì. Fatelo ogni giorno sempre con la stessa intensità e la macchina arriverà. Sembra una panzanata ma non lo è. Gli obiettivi elencati sopra che ho raggiunto io li ho visualizzati ogni giorno per mesi. E la forza che mettevo nei pensieri li hanno portati a me. Non voglio ridurre una teoria comprovata anche scientificamente a 4 righe di un paragrafo su un blog. Leggete The Secret o guardate la serie e fatevi ammaliare dalla scoperta del Segreto che tanti pensatori e uomini di successo hanno fatto prima di voi.

Preghiera e meditazione: qui si entra nello spirituale e nella società in cui viviamo non si è abituati a pensare a nutrire l’anima. Niente di più sbagliato. Noi siamo un insieme di aspetti che devono essere equilibrati rispetto agli altri. Non esiste solo il lavoro o la salute o l’amore. esiste anche lo spirito che è ciò di cui sono fatti i nostri sogni. C’è un esercizio che faccio periodicamente e che si chiama la Ruota della Vita: la prima volta che l’ho fatta ha messo in luce quanto poca spiritualità avessi. Non mi andava bene avere un deficit e ho iniziato a pregare, ogni giorno, 2 semplici preghiere. Ora non sono un cristiano migliore ma so che faccio qualcosa per la mia anima.

Acqua fredda: c’è poco da dire: è una pratica che usano moltissimi atleti e uomini di successo. Ampliare la propria area di comfort è alla base della crescita personale. Per allargarla serve forza di volontà e determinazione: domattina fai dopo la doccia 5 minuti di acqua gelida. Ti tempra e ti fa capire come il limite e le convinzioni sono fatte solo per essere superate. Aumenta il tempo periodicamente, ne giova anche la circolazione e il pensiero durante la giornata in arrivo ne sarà temprato.

Ecco vi ho presentato le Morning Routine- lo strumento per raggiungere i tuoi obiettivi a medio e lungo termine. Come sempre scrivete nei commenti dubbi, domande o suggerimenti, sarò lieto di rispondere al mio meglio.

Grazie per la lettura e un augurio per una pronta rinascita con le Morning Routine.

Restiamo in contattoRicevi una notifica alla creazione di un nuovo contenuto

Leave a Reply

Your email address will not be published.